Uber, l'elegante semplicità

Nonostante tutte le controversie sui brevetti e sulla cultura aziendale, c'è tanto da imparare da uno dei leader del trasporto taxi per fare parlare di se in fase di start-up.

Lanciata nel marzo 2009, Uber ha rivoluzionato la normale attività di taxi con un modello di monetizzazione dei prezzi dinamico che associa il prezzo della richiesta in tempo reale alla fornitura di taxi. Da allora, l'azienda è stata lodata come una delle aziende con la crescita più rapida negli Stati Uniti, dopo aver raggiunto più di 300 città in sei continenti, con più di un milione di autisti.

Tutto questo solleva una domanda: cosa ha portato Uber a questo punto?

La strategia

Certamente, gran parte del successo dell'azienda può essere attribuito al genio dell'operazione. L'azienda offre non solo un modo più conveniente per i clienti di andare in giro, ma anche un sacco di posti di lavoro per aumentare l'economia.

1. Utilizzare il passaparola come strategia di marketing

In generale, circa l'84% dei clienti fanno decisioni di acquisto essenziali sulla base delle raccomandazioni di amici e conoscenti, un dettaglio fondamentale e potente per la campagna di Uber. Il brand offre incentivi per gli autisti che sostengono l'azienda fornendo codici di segnalazione (buoni referral) ai clienti da scambiare con i loro amici per ottenere corse gratuite.

2. Completa soddisfazione del cliente

Una cosa che Uber riconosce è la necessità di servizi utili sui prodotti. L'impresa ha visto qualcosa di veramente necessario e sapeva che, per vincere nel mercato concorrenziale di oggi, doveva dare ai clienti esattamente quello che vogliono, offrendo loro la scelta.

Quando i driver si iscrivono, possono scegliere le ore di lavoro e le persone che intendono trasportare. I consumatori possono scegliere il tipo di veicolo e rifiutare un conducente per qualsiasi motivo, offrendo sempre una garanzia sui servizi.

La personalizzazione è il forte focus sui clienti, sono evidenziate anche nel marketing digitale di Uber. Ogni immagine mostrata sul sito aziendale e nelle pubblicità, mostra un cliente felice o un autista, ovviamente, soddisfatto del servizio reso.

L'azienda utilizza anche slogan come "Spostare le persone" e "Guida quando vuoi, fai quello che devi", per sottolineare il suo focus su servizi personalizzati e dedicati al cliente.

3. Social Marketing creativo

Anche se Uber è un servizio per tutti, la più giovane generazione, in particolare i millennials (la generazione di utenti, denominata anche Generazione Y, nati tra il 1980 ed il 2000, i quali attualmente si trovano nella fascia d'età 15-35 anni), lo usa di più. Per il pubblico più presente sui social media, Uber ha pensato ad una strategia di marketing altamente creativa.
 
Ha utilizzato La Festa del Gatto per guadagnare un po' di notorietà attraverso l'ulteriore seguito sociale. In collaborazione con Cheezburger e i rifugi d'animali locali, Uber ha lanciato una campagna sociale in cui i consumatori hanno avuto la possibilità di richiedere un gattino per 15 minuti di petting. Ad un costo di 30 dollari per 15 minuti, gli autisti hanno raccolto gattini dai rifugi locali e li hanno consegnati ai clienti. Dopo aver retribuito il conducente per il suo tempo, il resto del denaro, circa 17 mila dollari, è stato donato ai rifugi.
La campagna ha avuto un grande successo e ha reso Uber un'azienda innovativa, divertente e attenta, che vale la pena sostenere.

La soluzione

Utilizzare il passaparola come strategia di marketing, circa l'84% dei clienti fanno decisioni di acquisto essenziali sulla base delle raccomandazioni di amici e conoscenti.

Soddisfare il cliente, dare ai clienti esattamente quello che vogliono, offrendo loro la scelta.

Social Marketing creativo, comprendere il proprio target offrendo una particolare attenzione al servizio di qualità.

Il risultato

Uber ha scosso il mondo dei trasporti pubblici e oggi vale circa 70 miliardi di dollari, un'impresa incredibile per un'azienda attiva da soli otto anni.

Briefing
Uber è un esempio classico di elegante semplicità. Era un'idea complicata basata su una necessità poco complicata - il tipo di cosa che ti fa dire "ovviamente" quando lo senti per la prima volta.

Condividi questa pagina

LEGGI ANCHE

Netflix: La strategia giusta nell’era dei Big Data

Basarsi su un'ottima user experience non ha mai avuto tanto senso.

Quello che c'è da sapere sulle Keyword

I seguenti tipi di keyword sono quelli che vengono comunemente utilizzati tra i marketers:

Lo shop più grande al mondo

Amazon, lo shop più grande al mondo che ad oggi vanta milioni di utenti registrati che...

Good practice SEO per i tuoi contenuti di qualità

Fornisci ai visitatori le giuste informazioni, ecco come...